Dicembre Mercatini di Natale a Bolzano e Trento - Amici in movimento GliAmiciDellAngelo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Dicembre Mercatini di Natale a Bolzano e Trento

Archivio fotografico > 2011

Raggiungiamo a piedi la Stazione ferroviaria di COLLALBO dove ad attenderci un trenino "IL TRENINO DEL RENON"
che in circa 12 minuti ci porterà a SOPRABOLZANO dove un moderno impianto funicolare ci porterà dolcemente vicino al centro di Bolzano(che organizzazione).
Sono circa le 13,30 e casualmente passiamo davanti a una birrerria artigianle, ci fermiamo? Detto fatto.
Dopo uno spuntino a base di specialità Altoatesine, ci immergiamo nella folla di curiosi e compratori. L'atmosfera del Natale "commerciale" e tutta intorno a noi e anche il freddo si comincia a sentire.
Torniamo verso la funivia e a ritroso ripercorriamo il tragitto che ci porterà fino alle macchine.
Ci aspetta una cena alla Pensione ENZIAN.
Domenica, ore 8,30 colazione, si riparte destinazione Trento e i suoi mercatini.
L'aria gelida caratterizza la giornata, bella la piazza e belle le bancarelle.
Dopo alcuni giri e spese varie l' idea è quella di fermarsi in un'altra birreria artigianle "Birreria Pedavena"
ma è stracolma.
Rumble rumble rumble ecco che ad Enrico viene un' idea.
Risaliamo in macchina direzione sud, riprendiamo l'autostrada e usciamo ad ALA/AVIO.
A Pilcante di Ala, c'è la spaghetteria bar Amicizia, ci eravamo già stati in occasione dei nostri giri in MTB.
La scelta è stata vincente.
Un' ultima foto, un abbraccio e via a casa per un'altra settimana di lavoro, che ci porterà al NATALE.

Con quest'ultima gita si concludono le uscite del 2011(20)

L'ALTOPIANO DEL RENON
Sabato 17 dicembre ore 7,30 autogrill di Rovato.
Dopo i saluti un buon caffè e su in macchina per raggiungere la pensione ENZIAN
a MONTE di mezzo - RENON (BZ). Dopo pochi chilometri dall'uscita di Bolzano Nord il paesaggio che ci appare è immacolato neve e freddo la fanno da padroni.
Scarichiamo i bagagli salutiamo la padrona di casa ci accordiamo per la cena e ripartiamo per
le
piramidi di terra del Renon.
Sono un monumento naturale che sorge a Renon.
Sono delle creazioni uniche nel loro genere, e derivano dall’erosione delle rocce moreniche di origine glaciale. Le colonne delle piramidi possono essere più o meno allungate, e si sottigliano crescendo, terminando solitamente con una pietra di copertura. Le piramidi di terra non sono statiche, sono in continua evoluzione, infatti il loro ciclo prevede una continua erosione, fino addirittura al crollo, lasciando spazio a nuove formazioni.

AUGURI A TUTTI GLI AMICI

Un treno carico di emozioni ha scelto di fermarsi nei nostri cuori, molte sono ancora le avventure che potremo vivere  insieme.

Che questo Natale sia ricco di sorprese, di gioie, di umiltà.

Stefano

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu