Le ricette degli Amici - Amici in movimento GliAmiciDellAngelo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le ricette degli Amici

Inserisci le tue credenziali





*** LE RICETTE DI ANGELO ***

Ricetta cannelloni di zucca


 Due etti e mezzo di pasta fresca per lasagne, ottima per dimensioni e sottilizza “ESSELUNGA TOP” 250 GR. (più o meno 15 fogli di pasta=15 cannelloni).

1 kg. abbondante di zucca pulita

250/300 gr. di scamorza affumicata

100/150 gr. di ricotta

Parmigiano Reggiano in abbondanza

 

Sbollentare (30 secondi) i fogli di pasta, scolarli e riempirli con il ripieno ottenuto dal trito di scamorza mischiato con la ricotta il parmigiano e la zucca schiacciata (schiacciapatate)

cotta in precedenza al forno con un po’ di olio, sale, pepe o peperoncino, aglio tritato finemente e qualche rametto di rosmarino a 200° circa per 20/25 minuti (a secondo del forno usato).

Mettere i cannelloni in una teglia da forno, a 180° per 10/15 minuti circa, unta con poco olio e dopo aver versato un bicchiere di latte nella stessa, ricoprirli con parmigiano reggiano, coprire con stagnola. Allo scadere del tempo, scoprire la teglia e versare sui cannelloni del burro fuso con salvia (NIENTE BESCIAMELLA, se si vuole, unire il burro fuso con il risultato di una cottura in pentolino di un bicchiere di buon aceto di vino rosso con un cucchiaio di zucchero, fatto restringere fino ad avere un paio di cucchiai si e no di sugo), servire immediatamente.

 

RAVIOLI DÌ CASTAGNE

 

 ingredienti per 4 persone: 250 g farina di castagne | 250 g farina bianca tipo 00 | vino bianco q.b. I 6 uova I 500gr. castagne già cotte | 150 g di parmigiano reggiano | 300 g di ricotta | burro q.b. | salvia | sale | pepe.

 

Preparazione: dopo aver preparato la pasta con le due farine, 5 uova, vino bianco q.b., sale, AVVOLGILA NEL FILM e lasciala riposare nel frigor almeno mezzora.

 

Nel frattempo prepara il ripieno schiacciando le castagne e mischiandole con il parmigiano, la ricotta, l’uovo il sale e il pepe. Con questo ripieno riempi la pasta tirata a sfoglia e poi ritagliata nella forma che tu preferisci. Cuoci alcuni minuti in acqua bollente e condisci con burro fuso, salvia e parmigiano reggiano. (Anche con panna e prezzemolo potrebbero andare bene!!!!!)

 

P.S. Le castagne già cotte, le trovi sottovuoto alla ESSELUNGA

BUON APPETITO!!!!!!!!



*** LE RICETTE DI STEFANIA ***

Fai click qui per inserire il testo di default!

*** LE RICETTE DI ROBERTO ***

Fai click qui per inserire il testo di default!

*** LE RICETTE DI CINZIA ***

Torta all' Ananas


Ingredienti: 1 scatola di ananas, 200 g. di zucchero, 130 g. di burro, 3 uova, 2000 g. di farina, lievito, 130 g. di zucchero per caramellare.


Preparazione: Caramellare lo zucchero nella teglia da forno, quando è freddo mettere le fette di ananas sul fondo.

Intanto montare il burro con lo zucchero, aggingere i rossi d'uovo, la farina e il succo dell'ananas (circa metà), il lievito e le chiare montate a neve.

Mescolare il tutto molto bene, versare nella teglia e cucerere in forno per 45 minuti a 160 gradi.

A cottura ultimata lasciate raffreddare un po' e capovolgere la teglia sul piatto.


                                                            -.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-


Spaghetti con cime di rapa


Ingredienti per 4 persone :

350 g di spaghetti

1 pezzetto di peperoncino piccante tritato

2 cipolle bionde affettate

1 kg di cime di rapa

1 spicchio d'aglio

5 cucchiai di olio d'oliva extravergine

40 g di capperi sotto sale

50 g di olive taggiasche

sale


Preparazione :

Fate appassire le cipolle in 1 cucchiaio d'olio, versarvi 1 dl di acqua bollente e stufatele per 10 minuti poi aggiungete i capperi e le olive.

Scottate in una pentola con abbondante acqua bollente salata le cime di rapa, dopo averle mondate.

In un altro tegame fate saltare le cime di rapa scottate con l'olio, l'aglio sbucciato e il peperoncino.

Cuocete la paste al dente, conditela con le 2 salse e servite.          


                                                                         .-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-


Trippa


Ingredienti per 4 persone :

1 kg. di trippa "foiolo"

100 gr. di pancetta

10/15 carote

1 costa di sedano

1 cipolla grossa

500 gr. di fagioli   "lamon" - lasciati in ammollo per 12 ore -

2/3 lattine di pelati (a proprio gusto)

salvia 4/5 foglie

spicchio di aglio

formaggio grattugiato

sale q.b.


Preparazione :

Affettate la cipolla, pancetta, aglio e salvia e fate rosolare in oglio extra vergine d'oliva.

Aggiungete la trippa e fate rosolare bene bene.

Aggiungete, sempre rosolando singolarmente, il sedano e le carote tagliate a pezzettini.

Ora aggiungete i faglioli, le foglie di alloro e i pelati.     


Salate, cuocete molto lentamente e mescolate di tanto in tanto, per almeno 2/3 ore.

Servite la trippa ben calda e, a piacere, formaggio grattugiato.

  

                                                                                                               Buon Appetito

ciao Cinzia
*** LE RICETTE DI STEFANO ***

Burger di tonno all'arancia e zenzero



Ingredienti

Tonno 600g Arance scorza q.b. Zenzero fresco 15 gr Sale q.b. Menta 4 foglioline Aneto 4 rametti Olio di oliva q.b. Prezzemolo fresco tritato 1 cucchiaino

PER LA SALSA

Senape in grani 20 gr Miele di acacia 3 cucchiai Maionese 90 g

Preparazione

Per preparare il burger di tonno all'arancia e zenzero, sminuzzate finemente il tonno  con un coltello (in alternativa potete sminuzzate il tonno in un mixer per velocizzare l'operazione) e ponetelo in una ciotola, aggiungete lo zenzero fresco grattugiato, l’aneto e il prezzemolo tritato.

Grattugiate la scorza d'arancia  a piacere  e unite la menta, salate e mescolate il composto per amalgamare gli ingredienti. Ora prendete un tagliere, appoggiate sopra un foglio di carta da forno e adagiate sopra un coppapasta del diametro di 10 cm e riempitelo con il composto di tonno, avendo cura di premere bene l'impasto con un cucchiaio : l'altezza del burger dovrà essere di circa un cm.

Sfilate il coppapasta e otterrete il vostro burger: spennellatelo con l'olio, per evitare che si attacchi durante la cottura, e preparatene altre 3 o fino l'esaurimento del composto di tonno. Trasferite il burger poi sulla padella ben calda aiutandovi con la carta forno in modo che rimanga compatto, togliete la carta e cuocete il burger in una padella ben calda per massimo 1 minuti per lato. Una volta cotto, tenete in caldo il burger di tonno .

Ora preparate la salsa: in una ciotola mettete la maionese  e la senape , mescolate la salsa e unite infine il miele di acacia. Servite i burger di tonno all'arancia e zenzero e la salsa con fresche insalate oppure farcite con essi dei morbidi panini da hamburger!


PAELLA ALLA VALENCIA

    CONSIGLI PER PREPARARE UN’OTTIMA PAELLA

1. Utilizzare il riso bomba (arroz bomba) che si produce proprio nelle zone di Valencia e che assorbe benissimo sia i liquidi che i condimenti resistendo perfettamente alle lunghe cotture. Se il bomba non si trova allora è possibile utilizzare una varietà che tende a non diventare troppo cremosa.

2. Utilizzare una paellera (o una padella antiaderente) molto capiente in modo che tutto si cuocia in maniera corretta.

3. Utilizzare un diffusore in modo che il calore si espanda su tutto il fondo.

4. Non esagerare con l’olio: la tradizione dice 3 dl di olio extravergine di oliva per un litro di brodo.

5. Non lesinare sul brodo che secondo la ricetta tradizionale segue queste proporzioni: 2.5 litri di brodo ogni kg di riso.

6. Non lesinare sulle porzioni del riso: 150 grammi di riso a persona sembrano essere la dose migliore, 100 iniziano ad essere sufficienti se il condimento è molto.

7. Mai lavare il riso prima di preparare la paella altrimenti l’amido scivolerà via e, come l’amido, anche il condimento della paella non attaccherà.

8. Non usare la cipolla: nonostante la credenza comune, la paella valenciana non prevede l’uso della cipolla perché questa, rilasciando acqua, rischia di togliere sapore al resto del condimento.

9. Non usare il limone: come sopra, la ricetta tradizionale non prevede uso di limone che, per via della sua acidità, tende ad uccidere tutti gli altri sapori. Il limone si usa come elemento decorativo e può semmai essere spremuto sopra la singola porzione secondo il proprio gusto personale ma non fa parte della ricetta classica.

10. Mai usare padelle o pentole in vetroceramica o ceramica per preparare la paella: serve l’alluminio che è in grado di trattenere il calore e garantisce la formazione della crosticina in superficie.

Pronti per preparare la vera paella valenciana? Proviamoci!

Cosa serve per 4 persone
320 grammi di riso
700 grammi di pollo
300 grammi di coniglio
1 cucchiaio di paprika dolce
Zafferano q.b.
12 cucchiai di pomodoro fresco
400 grammi di fagiolini piattoni
100 grammi di fagioli
3 o 4 carciofi
100 grammi di fagioli bianchi
Olio
Sale
Acqua

Come si fa la paella valenciana
1. In una paellera o in una padella grande antiaderente soffriggere pollo e coniglio e, quando iniziano a dorarsi, aggiungere anche la verdura e lasciar dorare per un paio di minuti.
2. Aggiungere anche il pomodoro facendo attenzione che la fiamma non sia troppo alta altrimenti, a contatto con il calore, il pomodoro si brucia e il risultato finale è una paella bruciata.
3. Aggiungere acqua fino a coprire tutti gli altri ingredienti, salare e lasciar cuocere per almeno 20 minuti, se necessario aggiungendo altra acqua in modo che la carne e la verdura non si secchino.
4. Trascorsi i 20 minuti, con l’acqua ridotta ma ancora in padella (vedere le proporzioni sopra), aggiungere il riso e anche lo zafferano, mescolare e lasciar cuocere per circa 8 minuti.
5. Abbassare la fiamma e lasciar cuocere per altri 6-7 minuti, quindi abbassare ancora la fiamma e cuocere per 4 minuti infine alzarla di nuovo e lasciar cuocere per gli ultimi 3-4 minuti a fuoco medio. E’ necessario non mescolare mai il riso una volta che lo si cuoce altrimenti non riuscirà ad assorbire il liquido e il risultato sarà un risotto.
6. Lasciar riposare la paella per 5 minuti in modo da farle assorbire l’ultimo liquido restante, decorare la paellera con verdura e servire.Tempo di preparazione: 1 ora e mezza





*** LE RICETTE DI MARIANGELA ***

Fai click qui per inserire il testo di default!

*** LE RICETTE DI ELIANA ***

Fai click qui per inserire il testo di dafault!

*** LE RICETTE DI PATRIZIA ***

Fai click qui per inserire il testo di default!

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu