2024 GliAmicidellAngelo - GliAmicidellAngelo Amici in movimento

GliAmicidellAngelo

Vai ai contenuti

2024 GliAmicidellAngelo

Archivio Fotografico
2024
Diciannovesimo anno di attività
Il 2024 sarà un anno bisestile, ovvero un anno solare che conta un giorno in più, corrispondente al 29 febbraio, giorno che viene aggiunto ogni 4 anni. Scopriamo quali sono le sue origini, perché venne introdotto e cosa dice in merito agli anni bisestili la cultura popolare.
 
Cos'è e come funziona
 
Abbiamo detto che l’anno bisestile è un anno con un giorno in più e il motivo è dovuto al fatto che la Terra impiega 365 giorni e circa 6 ore a completare un’orbita intorno al Sole, ma il nostro calendario gregoriano arrotonda la cifra a 365 giorni.
Il giorno in più ogni 4 anni serve come compensazione per recuperare le ore di scarto dell’anno civile rispetto all'anno solare ed evitare tutta una serie di spiacevoli conseguenze come, per esempio, lo slittamento delle stagioni.
Fu Giulio Cesare a introdurlo per la prima volta nel 46 a.C., al tempo però il giorno in più corrispondeva al 24 febbraio, ovvero il sesto giorno prima delle Calende di marzo, chiamato “sexto die ante Calendas Martias”, poi chiamato bis sexto die, da cui bisestile. Solo successivamente venne spostato al 29 febbraio.
Dato che il giorno in più introdotto da Giulio Cesare non bastava a compensare le ore di scarto rispetto all'anno solare, venne introdotto il calendario gregoriano
(che è quello attuale), stabilendo che gli anni secolari non fossero più bisestili, fatta eccezione per quelli multipli di 400. Infatti nel calendario gregoriano sono bisestili gli anni non secolari il cui numero è divisibile per 4 e gli anni secolari il cui numero è divisibile per 400.
GliAmicidellAngelo 2022
Un grazie sincero a tutti gli amici che hanno contribuito alla realizzazione. Questo è un sito senza scopo di lucro sul quale vengono pubblicate le foto e i commenti delle nostre "Imprese"
Torna ai contenuti